Cos’è l’AIRE e quando bisogna iscriversi?

Come funziona l’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero)

Ho deciso di scrivere questo articolo perché noto che molte persone che partono dall’Italia per trasferirsi all’estero (non solo in UK) non hanno molte informazioni a riguardo.

Il nome AIRE significa proprio anagrafe degli italiani residenti all’estero. E’ necessario iscriversi dopo 12 mesi che si vive fuori dall’Italia (legge 470/1988) . In questo modo si sposta la propria residenza nel paese straniero. Se i vostri figli sono nati all’estero e hanno la cittadinanza italiana devono essere iscritti anche loro. La procedura è gratuita.

I comuni italiani sono gli unici competenti alla regolare tenuta dell’anagrafe della popolazione, sia di quella residente in Italia che dei cittadini residenti all’estero, cioè degli italiani che dimorano abitualmente all’estero.

Ciascun Comune ha la propria AIRE. Esiste, inoltre, un’AIRE nazionale, istituita presso il Ministero dell’Interno, che contiene i dati trasmessi dalle anagrafi comunali.
Oltre ai dati anagrafici, l’AIRE registra l’indicazione relativa all’iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di provenienza.

AIRE mamma digitale

A cosa serve registrarsi?

L’iscrizione all’AIRE è un diritto-dovere del cittadino (art. 6 legge 470/1988) e costituisce il presupposto per usufruire di una serie di servizi forniti dalle Rappresentanze consolari all’estero, nonché per l’esercizio di importanti diritti, quali per esempio:

  • la possibilità di votare per elezioni politiche e referendum nazionali per corrispondenza nel Paese di residenza, e per l’elezione dei rappresentanti italiani al Parlamento Europeo nei seggi istituiti dalla rete diplomatico-consolare nei Paesi appartenenti all’U.E.;
  • la possibilità di ottenere il rilascio o rinnovo di documenti di identità e di viaggio, nonché certificazioni.

passaporto italiano aire

Come ci si iscrive?

Si puo’ richiedere tramite il portale Fast It (Farnesina servizi telematici per Italiani all’estero), previa registrazione dell’utente nel sistema. Questa procedura, attualmente in versione sperimentale, permette al cittadino di chiedere l’iscrizione AIRE compilando on-line il modulo di iscrizione ed allegando il documento d’identità e la prova di residenza direttamente in formato elettronico.

Si sottolinea che dopo la registrazione al portale e dopo aver attivato il proprio account, è necessario accedere nuovamente al portale e procedere con l’iscrizione selezionando “Anagrafe Consolare e aire” tra i servizi disponibili.

E’ importante sapere che prima di iniziare la procedura bisogna assicurarsi di avere stampante e scanner. Se non li avete potete sempre usare questa procedura tramite posta.

passaporto italiano aire

Quali sono le prove di residenza accettate?

  • utility bill (elettricità, gas, etc.) non anteriore a tre mesi
  • council tax non anteriore ad un anno
  • bank statement non anteriore a tre mesi
  • registrazione dal medico NHS non anteriore a tre mesi
  • lettera conferma attribuzione NIN non anteriore a tre mesi
  • documento ufficiale di un ente Britannico (Job Centre, HMRC, etc.) non anteriore a tre mesi
  • conferma di frequentazione dell’Università non anteriore a tre mesi.

passaporto italiano aire

La prova di residenza deve recare nell’intestazione il nome e l’indirizzo degli interessati.

Se non si è in possesso di almeno una delle prove di cui sopra non sarà possibile procedere all’iscrizione AIRE. (ai sensi del D.L. 223/2012 la presentazione di tale prova è obbligatoria).

Al momento i tempi medi di attesa per la conclusione delle pratiche di iscrizione/aggiornamento AIRE sono stimati a circa 6 mesi a partire dalla presentazione della domanda completa di tutti i documenti necessari.

 

E se cambio il Comune?

Il cittadino residente all’Estero può trasferire la propria iscrizione Aire da un Comune italiano ad un altro Comune italiano diverso da quello attuale solo ed esclusivamente per i seguenti motivi:

  • quando ha membri del suo nucleo familiare (marito/moglie, figli, genitori – figli solo minorenni) residenti o iscritti all’Aire nel Comune in cui ci si vuole trasferire;
  • a seguito della registrazione presso lo Stato civile del Comune in cui ci si vuole trasferire dell’atto di nascita avvenuto all’estero;
  • per acquisizione della cittadinanza italiana.

Potete usare questo documento.

 

Come iscrivo i miei figli?

L’iscrizione in Aire del minore italiano nato in UK, i cui genitori risiedono all’estero, viene fatta contestualmente alla trascrizione dell’atto di nascita

L’iscrizione in Aire del minore italiano nato in Italia, i cui genitori risiedono all’estero, viene fatta direttamente dall’Ufficiale d’Anagrafe in Italia contestualmente alla denuncia della nascita. Il Comune provvederà ad informare il l’Ufficio consolare per l’aggiornamento dell’anagrafe consolare.

Puoi leggere anche il mio articolo su come registrare i tuoi figli in UK.

passaporto italiano aire

Leave a Reply