7 suggerimenti SEO per blogger principianti

Se vuoi diventare una scrittrice digitale, ecco 7 importanti consigli SEO per i blogger. È uno strumento molto potente che ti permetterà di aprire molte porte digitali.

Allora, cos’è SEO? È l’acronimo di Search Engine Optimisation e probabilmente hai sentito il termine se navighi su Internet da un po’. Ma perché è così importante?

La SEO per i blogger è fondamentale perché è il modo in cui le persone trovano il tuo sito web su Google. Il traffico dei motori di ricerca può portarti una grande quantità di visitatori e, se fatto bene, può aumentare la tua presenza online. Senza entrare troppo nel tecnico, ecco alcuni suggerimenti per rendere il tuo sito web o motore di ricerca del blog amichevole.

SEO

1. Trova il titolo perfetto

Ogni volta che assegni un titolo a un post, pensa a cosa cercheresti su Google se stessi cercando un articolo sull’argomento. Pensa a come altre persone potrebbero formulare lo stesso termine di ricerca e provare a creare il tuo titolo da quello.

Il titolo del tuo post viene visualizzato nella pagina del post effettivo e nella barra del titolo del browser. Per massimizzare l’impatto del tuo articolo, è meglio che il titolo del tuo post sia il primo elemento del titolo che appare nella barra degli indirizzi del browser.

board with life begins after coffee message and coffee cup

2. Il contenuto e’ re

Il tuo articolo / post effettivo deve avere una certa sostanza. Se puoi includere termini / frasi di ricerca popolari all’interno del post, ancora meglio. Più è pertinente per il tuo pubblico, meglio è. Tutti cercheranno parole chiave simili e puoi distinguerti chiaramente dalla massa se hai contenuti originali.

crop lady surfing information for work on modern computer

3. Non aggiungere molte parole chiave casuali

Molte persone pensano che i motori di ricerca leggano rigorosamente i metadati e che dovresti riempire i tuoi meta tag con un mucchio di parole chiave per ottenere i migliori risultati. Questi “tag” sui tuoi post classificano i tuoi contenuti in modo che gli altri possano trovare facilmente i post precedenti nello stesso argomento. Se usi eccessivamente le parole chiavi sulla tua pagina o nella tua codifica, Google lo vede come spam per parole chiave.

4.  Non utilizzare troppe immagini

Quando è possibile, utilizza il testo effettivo invece delle immagini. I motori di ricerca non possono davvero leggere le immagini. Google cerca i tag di intestazione durante la scansione del tuo sito. Puoi usare i titoli H1 o H2 in modo che il motore di ricerca ti trovi più facilmente.

5. Assegna un nome corretto alle immagini

Google può ancora trovare le tue immagini, ma invece di apparire nei risultati di testo, vengono visualizzate nei risultati di ricerca delle immagini. Quindi devi intitolare correttamente le tue immagini. Invece di caricare una foto come IMG_19876.jpg, intitola l’immagine in modo che corrisponda all’argomento del tuo post.

6. Collegati con gli altri

I siti web con un posizionamento elevato che rimandano al tuo sito web aggiungono valore ad esso. Google vede il tuo sito come qualcosa di importante e quindi desidera eseguire la scansione di te. Condividi i tuoi link sui siti di social media il più possibile.

7. Collegamenti interni

Un altro trucco è ricollegarti ad alcuni dei tuoi post passati nei tuoi nuovi post che hanno a che fare con lo stesso tipo di argomento. Più è facile per i visitatori navigare nel tuo sito web, meglio è perché trascorrono più tempo su di esso e possono condividere anche i tuoi altri post!

Spero che ti siano piaciuti i nostri 7 brevi consigli SEO per i blogger. Se desideri saperne di più sui blog, vedi anche:

Come diventare social media manager

Come promuovere i contenuti del tuo blog

7 modi per migliorare il tuo blog

Follow:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: