Come promuovere i contenuti del tuo blog

Condividiamo spesso, anche se non sei “una blogger”, che il blogging è un ottimo modo per interagire con il tuo pubblico, affermarti come esperto del settore, migliorare il tuo SEO e, in definitiva, far crescere la tua attività!

Il blogging è, di per sé, una forma di marketing. Content marketing, per essere precisi: un approccio strategico alla condivisione di contenuti importanti e pertinenti che non vendono esplicitamente un prodotto o servizio, ma piuttosto è inteso ad attrarre e trattenere un pubblico di destinazione e, in definitiva, a stimolare l’interesse per prodotti o servizi a pagamento.

I (molti) vantaggi del content marketing

Il content marketing è un ottimo modo per:

  • Condividere valore con il tuo pubblico
  • Affermarti come esperto nel settore
  • Creare fiducia e rapporto con il tuo pubblico
  • Condividere di più sui prodotti / servizi che offri e sul motivo per cui sono importanti (quale bisogno soddisfano? quale problema risolvono?)
  • Aumentare il tuo pubblico e connetterti con nuovi potenziali clienti

Una strategia di content marketing efficace ha due parti:

  1. Crea contenuti di alta qualità rilevanti per il tuo pubblico di destinazione
  2. Promuovi i tuoi contenuti al pubblico di destinazione

Abbiamo condiviso suggerimenti e risorse su come scrivere contenuti di qualità per blog, strutturandoli in modo che siano di facile lettura.

Ora, ecco alcuni dei nostri modi preferiti ed economici per promuovere i contenuti del tuo blog per far crescere il tuo pubblico e il tuo business:

Questo post contiene link di affiliazione attraverso i quali Five Design Co. può guadagnare una piccola commissione se scegli di acquistare, senza alcun costo aggiuntivo per te. Condividiamo solo prodotti o servizi che utilizziamo e amiamo personalmente!

COME PROMUOVERE I TUOI CONTENUTI PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS

Pinterest

La maggior parte delle persone pensa a Pinterest come “solo un’altra piattaforma sociale”, ma in realtà non è tanto una piattaforma sociale quanto un motore di ricerca visivo. Aspetta cosa?! Sì, è un altro modo per cercare e vedere i tuoi contenuti da persone che li cercano attivamente (ad esempio potenziali clienti).

Come funziona:

  • Crei pin che promuovono il contenuto del tuo blog
  • Scrivi descrizioni ricche di parole chiave che aiutano a trovare i tuoi pin (stessi principi della SEO del sito web!)
  • Condividi i tuoi pin con didascalie strategiche sulle tue bacheche e bacheche di gruppo
  • Altri utenti ribadiscono i tuoi contenuti, condividendoli con un pubblico ancora più ampio
  • Man mano che le persone incontrano i tuoi pin e fanno clic su di essi per leggere gli articoli associati, si connettono al tuo sito web e la tua esposizione a un nuovo pubblico cresce

Sebbene Pinterest da solo sia un’ottima strategia di marketing dei contenuti, ci sono strumenti aggiuntivi che aiutano a gestire i contenuti Pinterest e aumentare l’esposizione e i tassi di crescita. Se sei seriamente intenzionato a far crescere il tuo pubblico tramite Pinterest, condividiamo ancora più dettagli sull’ottimizzazione della tua strategia Pinterest per aumentare il traffico e le vendite del tuo sito web. (Suggerimento: include uno dei nostri strumenti aziendali preferiti in assoluto, Tailwind.)

Social media

Disclaimer completo: la promozione dei contenuti del tuo blog sui social media è in genere più efficace se hai già un pubblico a cui promuoverlo. (L’eccezione sono le promozioni a pagamento, che vedremo di seguito).

Se hai un seguito sociale sostanziale, collegali assolutamente al contenuto del tuo sito web!

E se (ancora) non hai molto seguito, puoi comunque condividere se lo desideri: potrebbe non essere il modo più efficiente per indirizzare il traffico al tuo blog.

Sebbene non entreremo nei dettagli completi e nella strategia alla base della promozione dei post sul blog su ciascuna di queste piattaforme social, ecco una panoramica generale di ciascuna di esse:

  • Twitter: Twitter è una delle piattaforme più semplici per condividere contenuti senza un pubblico consolidato, poiché sarai in grado di utilizzare hashtag per collegare il tuo post a un nuovo pubblico.
  • FacebookPuoi condividere i post del blog su Facebook, sia sulla tua pagina personale che sulla pagina aziendale (ci sono pro e contro per ogni tipo di pagina, di cui parleremo in un post successivo). Squarespace utilizzerà automaticamente il titolo del post del tuo blog, l’immagine in miniatura e l’estratto del post durante la condivisione su Facebook.
  • InstagramInstagram è un po ‘più limitato nella condivisione di link cliccabili: le tue opzioni sono o cambiare il tuo link nella biografia ogni volta che hai un nuovo post sul blog (meh!), O condividere il post con il link a scorrimento in Storie (se lo hai 10.000+ follower e accesso alla funzione di scorrimento verso l’alto).
  • LinkedIn: LinkedIn è un ottimo posto per condividere contenuti con la rete del tuo settore, sebbene i tuoi contatti professionali potrebbero non essere il tuo pubblico di destinazione, potrebbero ricondividere i tuoi contenuti con il proprio pubblico.

Facebook ads

La piattaforma pubblicitaria di Facebook offre la possibilità di “potenziare” un post con una promozione a pagamento per mostrarlo a un nuovo pubblico che non ti segue ancora (quindi non incontrerebbe il tuo post in modo organico). Questo può essere un modo utile per espandere la tua portata a un nuovo pubblico.

Può sembrare controintuitivo spendere dollari in pubblicità per promuovere i post del blog (piuttosto che i prodotti a pagamento), ma alcuni esperti di social media hanno scoperto che il nuovo pubblico richiede un po’ di contenuto gratuito (come i post del blog) per aumentare la fiducia e l’interesse prima di acquistare prodotti a pagamento. In questo senso, i tuoi soldi pubblicitari stanno andando ad ottenere nuovi membri del pubblico nella tua più ampia canalizzazione di vendita.

E-newsletter

Hai una mailing list? Mantieni i tuoi abbonati coinvolti con i tuoi contenuti condividendoli regolarmente tramite e-mail. Nella maggior parte dei casi, ti consigliamo di includere non più di un estratto di un paragrafo nella tua email: vuoi condividere un piccolo teaser che incoraggia i lettori a fare clic per leggere l’articolo completo sul tuo sito web. Questo li porta al tuo hub dove puoi facilmente collegarli con contenuti aggiuntivi che potrebbero gradire.

Note:Se condividi link di affiliazione nei tuoi post, alcuni programmi di affiliazione (come Amazon) hanno politiche contro la distribuzione di link via e-mail: questo significa che vorrai sicuramente evitare di condividere post completi via e-mail e optare invece per la condivisione di estratti collegati a il tuo sito web.

Nella tua newsletter, puoi incoraggiare i lettori a inoltrare l’email a un amico a cui anche il tuo contenuto potrebbe piacere.

Pulsanti di condivisione

Ci sono un paio di modi in cui puoi configurare facilmente il tuo blog Squarespace per incoraggiare i lettori a condividere contenuti con il proprio pubblico:

  • Incoraggia il blocco: attiva il pulsante Pinterest integrato di Squarespace in Marketing> Pulsanti di salvataggio di Pinterest. Questo pulsante apparirà quindi nell’angolo di qualsiasi immagine che condividi sul tuo blog, incoraggiando i lettori ad appuntare il contenuto.
  • Incoraggia la condivisione: Squarespace ha anche icone di condivisione integrate che appaiono dopo ogni post del blog. Accedi a questi in Marketing> Pulsanti di condivisione. Si consiglia inoltre di includere una piccola nota per accompagnare questi pulsanti, incoraggiando i lettori ad agire (vedere questo esempio incoraggiando i lettori a condividere il post con qualcuno che potrebbe trarne vantaggio).

Inserimento ospiti

Il contributo di contenuto a un’altra pubblicazione o blog in genere viene fornito con l’ulteriore vantaggio di poter ricollegare al proprio sito. Collaborare con una pubblicazione più consolidata in questa capacità può essere un modo vantaggioso per promuovere i tuoi contenuti a un pubblico più ampio.

Fai una piccola ricerca per determinare quali siti / pubblicazioni potrebbero essere adatti a te. Quali pubblicazioni di settore leggi regolarmente tu stesso? Quali siti conosci che condividono contenuti simili o complementari ai tuoi?

La maggior parte delle principali pubblicazioni che accettano contenuti di blogger ed esperti indipendenti (ad esempio HuffPost) rendono chiaro il processo di invio e le linee guida sul proprio sito web. Inoltre, se segui un blogger (o un’azienda con un blog) e pensi che i tuoi contenuti sarebbero perfetti per il loro pubblico, contatta e chiedi se sarebbero interessati a farti contribuire con i contenuti tramite un guest post.

Suggerimento: segui la regola 80/20

Nel content marketing, si dice spesso che il 20% del tempo dovrebbe essere speso per creare contenuti e l’80% dovrebbe essere speso per promuoverli. Sebbene il rapporto esatto possa variare in base all’attività (e sicuramente sconsigliamo di lesinare sulla produzione di contenuti di qualità!), È vero nella maggior parte degli scenari che dovresti dedicare almeno lo stesso tempo a promuovere i tuoi contenuti mentre spendi per crearli.

La logica è: una volta che hai contenuti straordinari pronti per essere condivisi, è utile per la tua attività solo se i potenziali clienti / clienti lo vedono. Quindi, dobbiamo metterlo di fronte a loro! Prova i suggerimenti sopra riportati per promuovere i tuoi contenuti a un nuovo pubblico.

Follow:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: